Attenzione!

Il sito è sotto bombardamento da parte di Trump

Se non volete restare a corto di lercio comprate il libro

rsz_carabinieri

CUNEO, CARABINIERI INFILTRATI SCOPRONO GARA CLANDESTINA DI LUMACHE DA CORSA

15 marzo 2013

carabinieri

CUNEO – Incredulità e stupore a Roccadimonachellazzozza, piccolo borgo nel cuneese, dove i carabinieri hanno interrotto una gara clandestina di lumache da corsa in pieno svolgimento. Si tratta solo dell’ultima di una serie di competizioni che attiravano scommettitori da tutta la provincia e sulle quali le autorità indagavano da mesi. La svolta è arrivata grazie al lavoro di due agenti infiltrati che hanno preso contatto con gli organizzatori spacciandosi per gambi di sedano, riuscendò così a scoprire l’ora e il luogo della corsa.

I carabinieri hanno arrestato quattro uomini, un quinto ha tentato la fuga a bordo di una tartaruga, ma è stato catturato poco più avanti dopo essersi schiantato contro un finocchio selvatico. Le lumache apparivano visibilmente agitate, forse per l’assunzione di sostanze dopanti (uno degli arrestati aveva con sé diverse fiale di camomilla), e due di loro sono state ricoverate in via cautelare nella più vicina clinica per arionidi. Sul posto sono stati rinvenuti anche 850 euro in contanti e più di tremila in foglie di basilico.

Gianni Zoccheddu

Gianni Zoccheddu nasce in Sardegna nella calda estate del '76, unico sopravissuto di 4.576.458 fratelli, tutti morti durante la fecondazione. Fino ai 18 anni è convinto di essere Gesù poi, fallito il tentativo di moltiplicare pani e pesci facendoli accoppiare tra loro, smette di credere in se stesso e diventa ateo. Dopo alcuni anni passati a lavorare come commesso presso un distributore automatico si iscrive in Lingue, ma non si laurea per colpa dei comunisti, le scie chimiche e i rettiliani. Attualmente vive a Scrotopoli, dove si prende cura di una dozzina di troll nani, cercando faticosamente di guarirli dalla schizofrenia. Nel tempo libero ama fare bolle di sapone col culo e conosce personalmente un quasar. Segni particolari: un vistoso rinoceronte tatuato sulla chiappa destra di un altro tizio. Motto preferito: meglio soli che pianeti.

Commenta