(Foto: Felice Novello)

Cremona, ritrovata la bambina mai scomparsa

8 novembre 2014

Monte di Pegno (CR) – Serena, la bambina di 6 anni mai scomparsa da casa sua circa una settimana fa, non mettendo in apprensione nessuno in tutta Italia, è stata rintracciata dai Carabinieri del Nucleo NWO di Monte di Pegno.

La piccola camminava mano nella mano con il padre Giulio di Steso, che la stava accompagnando alla scuola elementare del paese, senza la madre Silvia Placida, la quale è stata sorpresa in flagrante mentre spolverava i mobili nella sua stessa casa. Proprio questo ha insospettito le forze dell’ordine. Secondo quanto dichiarato dagli inquirenti, la famiglia di Steso non aveva denunciato la scomparsa della figlia, perché la bambina era sempre stata con loro. La spiegazione, però, non ha convinto il magistrato, che ha disposto il fermo del padre. La notizia ha destato scalpore in tutto il quartiere, dove i vicini descrivono la famiglia come normalissima: “Ho salutato la piccola Serena giusto questa mattina – dice Paola Quattroventi, proprietaria di un negozio di frutta usata e pettegola di fiducia di tutto il quartiere – e non avevo notato nulla di sospetto, a parte il fatto che fosse insieme al padre, come stranamente succede ogni giorno”.
La bambina è stata per il momento affidata ai nonni paterni, mentre la madre è sotto inchiesta per favoreggiamento. La vicenda è resa ancora più intricata dai presunti rapporti di parentela tra tutte le persone coinvolte nel caso. La storia della scomparsa di Serena era stata portata alla ribalta nazionale quando la madre si era rifiutata di parlarne durante la trasmissione televisiva Lo Squarto in Diretta, alla quale aveva partecipato insieme alla figlia, dopo essere state rapite dalla troupe. L’evidente imbarazzo della donna, vestita in tailleur nero e manette, di fronte alle precise domande del conduttore Piero Torbido e dei giornalisti in studio, hanno fatto nascere diverse discussioni in tv e carta stampata, mentre la famiglia si ostinava a negare qualsiasi coinvolgimento.

La Procura di Cremona ha deciso di aprire un fascicolo contro ignoti e ha avviato le indagini per ritrovare la piccola Chiara. Questo fino alla mattinata di oggi, quando la ricerca si è felicemente conclusa. Adesso toccherà agli inquirenti scoprire cosa non sia realmente successo nell’ultima settimana, in quella che sembra una tranquilla casa nel cremonese.

Fabio Pireddu

Lo sporco che fa notizia

5 Comments

  1. Ecco un ottimo spunto per i programmi pomeridiani di “intrattenimento”,almeno parleranno
    del nulla con cognizione di causa!

  2. E’ tutta colpa della carne che mangiano quei mangiacarne dei carnivori se capitano queste non cose, liberate le bestie e distruggete le piante da mangiare, vedrete che queste non cose non capiteranno più. Ve lo dico io che so di cosa parlo quando lo dico.

  3. Quando non si sa di che cosa si tratta,
    si tratta sicuramente di soldi!
    I carabinieri hanno controllato il salvadanaio della bambina?

  4. Genialepico

  5. Sono l’unica cui ricorda “Il fantasma della libertà” di Bunuel? Comunque troppe coincidenze… È sicuramente colpa degli illuminati.

Commenta