rsz_i05_117

COPPIA DI BALLERINI TENTA IL “PASSO FECALOMA”, LEI MUORE

8 marzo 2013

sumo dancer

NEW YORK – Un obeso che superi i cento chili si lancia a braccia aperte verso la minuta ballerina, lei si lascia avvolgere le braccia attorno al collo e, girando con buona scelta di tempo, accompagna a terra il ciccione. Questo è, in breve, il passo ideato per scommessa nell’ottocento dal ballerino spagnolo Josè Fecaloma, chiamato appunto “passo Fecaloma” o “passo del leggiadro”. L’inventore finì i sui giorni in prigione per aver ucciso sette ballerine nel tentativo di perfezionare il movimento. Morì sostenendo che con il giusto tempismo il passo poteva riuscire, e la coppia che lo avrebbe fatto sarebbe entrata nella storia. Ieri sera, al Madison Square Garden, la ballerina Casia Piciova (42 chili al netto del costume) e il suo compagno Marck Brustick (112 chili compreso costume) hanno tentato di eseguire il passo davanti a decine di migliaia di spettatori increduli, che hanno visto il collo della povera malcapitata spezzarsi di netto. Ora resta da vedere quale sarà la prossima coppia disposta a tentare la gloria.

Chiorbaciov

Commenta