Attenzione!

Il sito è sotto bombardamento da parte di Trump

Se non volete restare a corto di lercio comprate il libro

rsz_llama-a-mi-linea-erotica-803-484-841-estoy-muy-caliente-cuadrilla-de-campezo-montana-alavesa-alava-espana__72fee9_1

CHIAMA LINEA EROTICA E GLI RISPONDE LA MADRE

31 gennaio 2013

CESENA – Un’amara sorpresa per il 16enne Antonio P. [nome inventato per tutelare la privacy, quello vero è Luigino Spaccalauallera , ndr] che in piena notte ha chiamato un numero erotico a pagamento, ignaro che all’altro capo del telefono ci fosse sua madre.
È stata proprio quest’ultima, dopo pochi minuti di conversazione, a riconoscere la voce del figlio: “Mi sono accorta che i gemiti alla cornetta erano identici a quelli che sento origliando dietro la porta del bagno”. Lo sventurato adolescente ha subito una prevedibile lavata di capo e per due mesi resterà a digiuno di pornografia: proibiti pc, smartphone e copie dell’Osservatore Romano.

Gianni Zoccheddu

Gianni Zoccheddu nasce in Sardegna nella calda estate del '76, unico sopravissuto di 4.576.458 fratelli, tutti morti durante la fecondazione. Fino ai 18 anni è convinto di essere Gesù poi, fallito il tentativo di moltiplicare pani e pesci facendoli accoppiare tra loro, smette di credere in se stesso e diventa ateo. Dopo alcuni anni passati a lavorare come commesso presso un distributore automatico si iscrive in Lingue, ma non si laurea per colpa dei comunisti, le scie chimiche e i rettiliani. Attualmente vive a Scrotopoli, dove si prende cura di una dozzina di troll nani, cercando faticosamente di guarirli dalla schizofrenia. Nel tempo libero ama fare bolle di sapone col culo e conosce personalmente un quasar. Segni particolari: un vistoso rinoceronte tatuato sulla chiappa destra di un altro tizio. Motto preferito: meglio soli che pianeti.

Commenta