saviano_trandy-2

Attentato a Saviano. La camorra tenta di fargli le sopracciglia: «Salvo per miracolo»

5 marzo 2014

XYZ (LOCALITA’ SEGRETA NOTA SOLO A FABIO FAZIO) – Un uomo armato di pinzetta e strisce depilatorie avrebbe aggredito questa notte Roberto Saviano introducendosi nell’edificio in cui risiede lo scrittore, in pieno centro a XXXXXXX. A scongiurare il peggio sarebbe stato il provvidenziale cambio di abitudini di uno degli uomini della scorta. «Ho deciso di portargli un pezzo di pizza. Di solito non lo disturbiamo mai la sera, dopo una certa ora, perché sappiamo che è indaffarato a scrivere tweet; è allora che ho visto Saviano, svenuto, in balia di un uomo che stava riscaldando la cera e maneggiava rasoio e pinzette».

Alla vista dell’agente della scorta, l’uomo avrebbe emesso un gridolino acutissimo e si sarebbe scagliato contro di lui brandendo la pinzetta. «Il sospetto aveva mirato alla testa, per uccidere, ma l’arma per fortuna si è inceppata» raccontal’agente, “quindi ha deciso di ripiegare verso la finestra per poi lanciarsi di sotto, sculettando a mezz’aria. 

Gli inquirenti hanno appurato ben presto l’intento criminale dell’uomo: fare le sopracciglia a Saviano. Nel giroscala sono state infatti rinvenute alcune carte comprendenti progetti dettagliati per sopracciglia ad ala di gabbiano, precise indicazioni sul materiale necessario e su come procurarselo, informazioni estremamente confidenziali sulle caratteristiche dell’epidermide dello scrittore anti-camorra (“pelle grassa e impura, fare attenzione: tende a screpolarsi” sarebbe stato il contenuto di un pizzino lasciato sul posto con la frase “non fermarsi finché non sarà diventato cool” sottolineata tre volte).

Ma l’intervento della scorta ha impedito la tragedia. «Se non fossimo arrivati in tempo sarebbe finita malissimo. Avrebbero potuto applicargli un piercing al labbro o fargli una pulizia del viso, o perfino un abbonamento a “Men’s Health”. Abbiamo a che fare con gente senza scrupoli». Saviano, comunque, sarebbe attualmente molto scosso ma in buone condizioni. «Quando lo abbiamo trovato era ancora in stato di incoscienza. Riteniamo che l’aggressore lo abbia sedato leggendogli il capitolo 3 di Zero Zero Zero: abbiamo già chiamato gli artificieri che stanno disinnescando il libro. Poi provvederemo, con grande cautela, a sfogliarlo alla ricerca di impronte»

Stando a indiscrezioni, Saviano potrebbe passare la convalescenza, fino alla completa ricrescita del sopracciglio danneggiato, in una Spa in località YYYYYY. Solo la settimana scorsa, un uomo sospetto era stato fermato davanti all’edificio con in tasca un tagliaunghie, che solo in un secondo momento si è rivelato essere giocattolo.

Stefano Pisani – elaborazione grafica foto: Fabio Corigliano
***

Seguimi (o insultami) su Facebook
Seguimi (o insultami) su Twitter

Stefano Pisani è esperto in Astronomia leggera, Pesca di spalle, Storia della storia, Waffle, Biografie insensate.

Commenta