Immagine da Torange.us

Immagine da Torange.us

Aspetta in riva al fiume il cadavere del nemico ma lui passa su uno yacht pieno di figa

25 luglio 2015

Shanghai: triste avventura per un anziano cinese di Shanghai Cho Tzè Yong di 77 anni. Dando retta al famoso proverbio cinese “Aspetta sulla sponda del fiume che passi il cadavere del tuo nemico” ha passato gli ultimi 30 anni nell’attesa di vedere scorrere sul fiume il corpo esanime di Quing Xing Yang, suo acerrimo nemico. Il rancore tra i due nacque quando, con le rispettive famiglie, andarono ad abitare in due case adiacenti. Cho Tzè Yong, la cui casa stava sottovento a quella degli Yang, non sopportava l’odore di frittura e di aglio che si sprigionava dalla cucina del vicino ed un giorno glielo fece notare. Sperava che la famiglia Yang comprasse una cappa aspirante per evitare che gli odori della loro cucina arrivassero fino alla sua casa. Tuttavia gli Yang non solo non gli diedero retta, ma aprirono nella loro casa una friggitoria take-away. Il tanfo divenne insopportabile. Cho Tzè Yong si rivolse anche alle autorità locali del partito comunista per porre fine alla cosa. Ma fu inutile. Gli Yang godevano della protezione dei funzionari del partito, golosi di fritto. Le cose per Cho Tzè Yong divennero insostenibili quando si accorse che Quing Xing Yang, grazie ai soldi incassati con la sua friggitoria, riuscì a comprare una friggitrice industriale in grado di friggere 25 kg di materiale vario in 3 minuti. Fu in quel momento che Cho Tzè Yong decise di passare le sue giornate sulle sponde del fiume, confidando nella saggezza dei vecchi proverbi cinesi. C’è rimasto per 30 anni. Fino a ieri, quando ha visto Yang sfrecciare sul fiume con una barca lunga 15 metri – frutto dei guadagni ottenuti con i suoi maleodoranti affari – e per di più in compagnia di venti modelle in bikini. Quing Xing Yang era al timone dello yacht e, nonostante i suoi 85 anni, appariva in discreto stato di salute. A Cho Tzè Yong, a quel punto, non è rimasto altro che dare retta alla moglie: si è trasferito ad abitare in una casa sopravvento rispetto a quella degli Yang.

di Antonio Crisafulli

Lo sporco che fa notizia

Commenta