ragazza-con-giornale-sul-gabinetto

Arriva il test “Scopri chi sei dalla forma dei tuoi stronzi”

9 maggio 2014

STERCO (MI) – Si chiama merdologia, ovvero l’interpretazione della forma delle defecazioni per saperne di più sulla propria personalità. Una nuova moda? Non solo. Ce lo spiega Gianna Moranda, la fondatrice di questa nuova disciplina: “Molti studiosi ritengono che osservando le espressioni facciali si possano dedurre caratteristiche relative alla personalità. Io invece lo faccio osservando le feci umane”. La dottoressa, laureatasi in colonproctologia estetica con la tesi: “Cipria e fondotinta: come abbellire lo sfintere anale”, scende poi nel dettaglio: “Solitamente si assume il tipico escremento di colore marrone con forma cilindroide a punte conoidali: nulla di più errato. Questo è un tipico pregiudizio nei confronti della merda. Chi siamo noi per giudicare tali prodotti del corpo? Ogni escremento ha caratteristiche proprie che ne identificano la persona. Per esempio, recentemente una mia paziente ha riferito di defecare lunghi stronzi lisci e sinuosi. Ho quindi notato una singolare somiglianza tra tali prodotti e i serpenti, in modo particolare i pitoni. Così le ho chiesto se li odiasse e mi ha confermato di nutrire un gran astio verso Daniela Santanchè. A un altro paziente invece, al quale è stata montata una microtelecamera in prossimità dell’ano, è stato osservato come i vari escrementi nel momento in cui uscivano dall’orifizio, sembrassero tenersi “aggrappati” l’un l’altro, quasi sostenendosi a vicenda. Da ciò ho avuto modo di dedurre che l’individuo fosse un tipo piuttosto altruista, e difatti al termine della visita ha fatto una grossa donazione all’organizzazione umanitaria “CACCAS: Citrulla Associazione Confortante Colui Assai Stitico”, di cui sono la responsabile”.

Negli ultimi cinque anni la dottoressa Moranda ha avuto modo di archiviare un gran numero di campioni, giungendo a una primaria classificazione dei reperti. Ecco alcune grandi famiglie di escrementi che ha raccolto:

Escrementi segnati. Se presentano linee evidenti lungo tutta la superficie esterna significa che adorate i canyon e le voragini.  Per cui partite per la Monument Valley o scopatevi Cicciolina.

Escrementi piramidali. Siete amanti della cultura egizia, molto spesso celebrata con lodi al Dio Anubi, il “Dio Cane”.

Escrementi asimmetrici. Per voi l’asimmetria è un problema, ma è inutile che ogni volta che compare la faccia di Gasparri in tv, cerchiate di sistemargliela pasticciando il fermo immagine con un pennarello.

Escrementi palliforme. Se il loro diametro è superiore al centimetro, significa che quel trauma che avete avuto a 9 anni non l’avete ancora superato (e come potreste, quel bullo vi ha fatto mangiare le vostre biglie e ora avete una protesi dentaria fissa). In caso contrario, desiderate inconsciamente  reincarnarvi in una capra.

Escrementi liquidi. Come le feci scorrono velocemente fuori dall’ano, così voi vorreste sbarazzarvi celermente di una persona che non sopportate più. O banalmente le ostriche e champagne di ieri sera non fan per voi.

La dottoressa svela anche un piccolo trucco molto utile per tutte le coppie: “Esiste un metodo molto semplice per capire se il vostro partner vi tradisce. Per prima cosa dovreste raccoglierne un campione di feci ancora caldo. Lo so, vi starete chiedendo come fare: personalmente come scusa uso il desiderio di fare la posizione 666 bis del kamasutra, nella quale lei è sopra e glielo succhia avidamente, mentre lui sotto legge la rivista “Chi” che gli permette di produrre feci in gran quantità. Una volta raccolto l’escremento, bisogna misurarne la temperatura del nucleo: se essa è inferiore a 27 gradi, asportate al vostro partner l’intero colon, perchè siete di fronte a un caso scientifico unico al mondo che vi potrebbe fruttare un sacco di soldi (ovviamente prima disfatevi del cadavere). Altrimenti, procedete come segue: prendete della farina zero e impanate lo stronzo con cura. Dopodichè prendete una padella e ungetela bene con dell’olio di balena (come trovarlo? se avete una vicina oversize che alle 3 di notte ascolta Gigi D’Alessio a tutto volume, beh ora sapete come fargliela pagare). Quando l’olio sarà abbastanza caldo buttate lo stronzo. Se questo schizza verso l’alto, allora vorrà dire che il vostro partner non vi tradisce. Se invece viene sommerso dall’olio,  significa che è bravo a dire bugie, a “immergersi” nella situazione e a sguazzarvici. Per cui se avete dei dubbi, ora sapete cosa fare: lo stronzo fritto non mente mai!”.

 

Davide Marzorati

Nasce nel 1987 su Tatooine da una caccola di Bantha. A soli 666 anni eredita la carica di Dio, che rifiuta perchè impegnato con Gordon Ramsay in Masterchef Urano. Da quando è morto viaggia nel tempo su una DeLorean alla ricerca della tenia dei suoi sogni. Gli piace progettare punti esclamativi e disegnare abiti per il virus Ebola, anche se il suo sogno è venire zombificato.

Commenta