rsz_orologio

ANTICIPATA L’ORA LEGALE, STANOTTE LANCETTE AVANTI DI UN’ORA

orologio

Ultimi strascichi del decreto “Salva-Italia”, con la proposta del Ministro Mascetti del passaggio all’ora legale con tre settimane d’anticipo collegata alle misure sul risparmio energetico, si attua l’ultimo grande provvedimento del Governo Monti, che in passato aveva etichettato gli italiani come “Dormiglioni” e che farà recuperare 19milioni dei circa 20 miliardi di euro previsti dalla manovra.

Nella notte tra sabato 9 marzo e domenica 10 torna l’ora legale, alle 2:00 le lancette andranno portate avanti di un’ora. Si dormirà quindi un’ora in meno, ma è nulla se pensate a che nottate passano i greci. Vibranti le proteste che hanno seguito l’approvazione del testo, specie quelle del redattore capo Perozzi che dal suo giornale lo definisce “un implume attentato alla salute psicofisica della popolazione endogena”. Infatti, per quanto sia benefico l’effetto sull’economia non si può dire lo stesso riguardo la salute, essendo fonte di stress, infarti e figure di merda.

L’illustre Prof. Alfeo Sassaroli, ci illustra i piccoli accorgimenti da adottare per superare al meglio il momento: “Informate più persone possibili in modo da poter essere allertati, i peperoni mangiateli un’ora prima, specie Di Pietro, e per i più piccoli meglio anticipare di mezz’ora il sonno per evitare fenomeni di jet lag durante Peppa Pig”.

L’ora legale rimarrà in vigore sino in autunno. Nella notte di sabato 26 ottobre verrà reintrodotta l’ora solare che ci permetterà di recuperare l’ora di sonno persa e farci riscoprire ogni volta che la Rai la domenica mattina trasmette la messa.

Vittorio Lattanzi

Inquina il pianeta sin dal 1977, marchigiano doc, è noto alle cronache per la famosa frase "Ahi, no coi denti!" sussurrata a Lady Gaga durante un pompino. Riproducendosi ha reso carta straccia 20anni di lavoro di Darwin, ora è padre di una bambina che ha deciso di chiamare come la nonna materna, Nonna. Attualmente vive.

Commenta