(Foto: Dino Di Dino)

(Foto: Dino Di Dino)

Alma Mater di Bologna, al via i corsi di laurea in Fotocopie

7 febbraio 2015

È stato presentato questa mattina, durante una conferenza stampa tenutasi nell’Aula Magna di Santa Lucia, il primo corso di laurea in Fotocopie in Italia. Scienze della Copisteria – questo il nome del corso – insegnerà a fare fotocopie e scansioni, stampare file di diversi formati e, ha dichiarato con soddisfazione il magnifico rettore Ivano Dionigi: “Ci sarà anche uno specifico insegnamento che formerà i ragazzi del terzo millennio nella millenaria tradizione della copia amanuense”, senza trascurare l’uso della carta copiativa, che, come ha ricordato il prof. S. Procopio, ordinario di Storia della Cartocancelleria, ha avuto un ruolo fondamentale negli anni del boom economico italiano.

“Quella dell’addetto alle fotocopie – spiega Dionigi – è una figura professionale che negli ultimi vent’anni ha visto un vero e proprio boom nelle richieste di assunzione, anche se caratterizzate da un turnover eccessivamente veloce”. La causa, secondo uno studio della stessa Alma Mater, sarebbe la mancanza di un’adeguata formazione: le persone che oggi ricoprono questo ruolo nelle aziende e negli uffici in tutta Italia sono quasi sempre ragazzi impreparati, che hanno studiato ben altro e hanno solo un’esperienza rudimentale nel campo, maturata fotocopiando alla buona libri di testo per gli esami invece di comprarli.
L’iniziativa ha riscosso il plauso unanime degli imprenditori presenti alla conferenza stampa, ormai esasperati perché da troppi anni, di sei mesi in sei mesi, sono costretti a mandare a casa giovani inesperti e prenderne altri ugualmente inesperti. “Finalmente l’università va incontro alle esigenze del mercato del lavoro”, commenta il MIUR in una nota all’agenzia Dire.

Il corso di laurea in Scienze della Copisteria sarà attivo a partire dal prossimo anno accademico 2015/2016, ma le preiscrizioni sono state aperte già oggi, in conclusione della conferenza stampa. Davanti alla porta del Dipartimento di Matematica – le cui aule ormai abbandonate saranno destinate a questo nuovo corso – la fila di ragazzi con il modulo di iscrizione in mano è almeno tre volte più lunga di quella che c’era davanti all’Apple Store di via Rizzoli in occasione dell’uscita dell’iPhone 5. La coda è destinata a triplicarsi tra oggi e domani, quando inizieranno ad arrivare in stazione i treni dalla Puglia e dalla Calabria,penalizzati da un lieve ritardo di 24 ore. “Se il corso darà i risultati attesi – ha dichiarato il rettore in conclusione della conferenza stampa – non è escluso che in futuro si possa pensare anche a una laurea in Torrefazione, Miscela e Preparazione del Caffè Aziendale”.

Rocco Fellucci

Lo sporco che fa notizia

Commenta