AIART CONTRO DISNEY CHANNEL: “PAPERINO NON PORTA LE MUTANDE”

13 maggio 2013

paperino (senza pantaloni)

Finora, sotto la lente d’ingrandimento dei morigerati genitori cattolici riuniti nell’Aiart erano finiti soprattutto telefilm per un pubblico adulto, stavolta invece a essere indicato come “riprovevole” è il canale per ragazzi Disney Channel. La responsabilità sarebbe in particolare di tutte le storie ambientate a Paperopoli, città giudicata dall’Aiart come “la nuova Sodoma”. L’associazione punta il dito sul fatto che i paperi della città vivano senza pantaloni e mutande e non se ne curino. Paperino, Paperina e “quel vecchio porco” di zio Paperone, secondo la onlus indurrebbero nei bambini quella mentalità libertina che sta portando i giovani e il mondo intero alla deriva della perdizione spirituale. Per questo è stato chiesto formalmente a Disney Channel di annullare la produzione di qualsiasi cartone con protagonisti gli abitanti di Paperopoli.

Chiorbaciov (foto princessashley/flickr)

Commenta