Immagine: Il Democritico

Immagine: Il Democritico

A fuoco la cucina del cardinal Bertone, intervengono pompieri di Lazio, Campania e Abruzzo

21 maggio 2016

Attico di Bertone (Roma) – L’incendio avrebbe avuto origine da uno dei fornelli della cucina del famoso cardinale. Secondo una prima ricostruzione le fiamme sarebbero divampate mentre Bertone era impegnato nei preparativi per il pranzo. “Avevo appena acceso il fuoco sotto la pentola dell’acqua e mi ero allontanato un attimo in taxi per andare in bagno. Al mio ritorno il fuoco era già fuori controllo, quindi non ho perso tempo: ho buttato la pasta e subito dopo ho chiamato il 115”.

All’arrivo dei pompieri, le fiamme si erano già sviluppate per circa tre chilometri, propagandosi rapidamente dal fornello di destra a quello di sinistra, in direzione della lavastoviglie, complice un insidioso scirocco forse proveniente da una finestra dimenticata aperta.

A quel punto, varcata la soglia del tinello, i vigili del fuoco laziali hanno dovuto allertare i colleghi della Campania, non essendo competenti per quella zona.

Ma nel frattempo le fiamme guadagnavano terreno arrivando a minacciare l’enorme frigorifero del porporato, anch’esso posizionato al di fuori della giurisdizione dei vigili laziali che hanno dunque dovuto chiedere la collaborazione anche dei colleghi abruzzesi. Solo dopo ore di incessante lavoro delle tre squadre, quando ormai si cominciava a disperare e sembrava ormai inevitabile il coinvolgimento dei vigili toscani e di quelli umbri – poiché l’incendio aveva quasi raggiunto il grande tavolo del cardinale – una provvidenziale pioggia monsonica generatasi sul terrazzo e sospinta dalle preghiere all’interno dell’abitazione, ha finalmente posto fine alle fiamme.

Ginko

Lo sporco che fa notizia

Commenta